Informazioni > Le Strutture Scolastiche >Laboratorio di Agronomia>Stazione Meteo Guida

Informazioni

 

Storia

--------------------

Dove siamo

--------------------

Strutture scolastiche
--------------------

Il profilo professionale

--------------------

Il piano degli studi

--------------------

Modello Organizzativo

--------------------

La Segreteria

--------------------

Il regolamento di Istituto

--------------------

Il P.O.F.

--------------------

Piano Attivitą


Strutture scolastiche

 

Lab. Agronomia

--------------------

Lab. Scienze

--------------------

Lab. Zootecnia

--------------------

Lab. Chimica

--------------------

Lab. Topografia

--------------------

Lab. Meccanica

--------------------

Lab. Informatica

--------------------

Lab. Economia

--------------------

Bibloteca

--------------------

Ufficio Tecnico

--------------------

Impianti Sportivi

--------------------

Segreteria


Agronomia

 

Apparecchiature

--------------------

Stazione meteo


Stazione Agrometereologica - Sede Centrale
   

 

Stazione agrometereologica

L'attività di rilevamento dati è momentaneamente sospesa , in attesa di un aggiornamento del sistema hardware per l'archiviazione delle informazioni meteo

 

Il rilevamento dei dati meteorologici

   

L'agricoltura , tra le attività dell'uomo, è quella più suscettibile alle condizioni climatiche. Quindi mettere a punto sistemi di rilevamento, registrazione, elaborazione dei dati agrometeorologici è di vitale importanza.

Le finalità dell'agrometeorologia sono essenzialmente quelle di impostare in modo corretto le scelte tecniche aziendali. Ad esempio nella difesa sanitaria l'utilizzo dei dati meteorologici permette di impostare la lotta contro attacchi di peronospora, ticchiolatura ecc.; l'irrigazione può essere pilotata conoscendo i dati evaporimetrici; l'individuazione di aree vocate a certe colture è facilitata dalla conoscenza dei vari parametri meteorologici.

L'Istituto Tecnico Agrario Emilio Sereni (ex E. P. de Fonseca) dal 1991 si è dotato di un sistema di registrazione dei dati agrometeorologici. L'opportunità di una tale scelta è stata dettata sia dalla indubbia valenza didattica ( spunti concernenti la matematica, la fisica , la patologia vegetale, l'entomologia, le coltivazioni arboree ed erbacee, l'agronomia ) , sia dalla volontà di fornire un servizio agli operatori agricoli, Enti ed Istituti operanti sul territorio.

Il sistema, seguendo gli standard dell'O.M.M.(Organizzazione Meteorologica Mondiale), è localizzato in aperta campagna, lontano da possibili interferenze dovute a edifici, piante di alto fusto ecc. Esso è costituito da molteplici sensori racchiusi in un recinto di l0m. x l0m. (planimetria), da un computer che registra i dati e ne permette l'elaborazione mediante vari programmi messi a punto da alcuni docenti dell'Istituto.

 

             

Planimetria stazione

A.

Evaporimetro Classe A

B.

Geotermometri e foglia elettonica

C.

Pluviometro

D.

Termometro, Barometro e igrometro

E.

Solarimetro

F.

Palo abbattibile

G.

Data logger

H.

Direzione vento

I.

Anemometro

 

Sensori presenti nella stazione

 

Anemometro: strumento in grado di misurare la velocità del vento, quello in dotazione ha un range che va da 1,1 a 50 m/s con una precisione di +/- 0,2%.

Direzione vento: 0-360 gradi sessadecimali
soglia 1,3 m/s - precisione +/-1,5
Sono posizionati a 10 m. (riferimento I della planimetria)


 

Evaporimetro classe A: (corsa sensore mm 150 - prec. 0,2 %). L'evaporimetro permette di misurare il dato dell'evaporato. Partendo da quest'ultimo, mediante l'ausilio di parametri colturali e di formule empiriche, si determina l'ETP (evapotraspirazione potenziale) e l'ETe (evapotraspirazione effettiva) delle varie colture. L'ETP e ETe sono di valido aiuto nel determinare il deficit idrico e quindi l'impostazione di corrette pratiche irrigue


 

Termometro aria: misura la temperatura dell'aria a 2 m di altezza.
( accuratezza +/- 0,2 ° C tra -30° / +150° )

Barometro: misura la pressione atmosferica in millibar.
( 880- 1080 mb )

Igrometro: misura l'umidità relativa dell'aria.
( 0- 100 % - accuratezza a 25° C +/- 1% )


 

Solarimetro:

E' il sensore che permette di rilevare la radiazione globale solare in kw/mq.


 

Foglia bagnata:

E' il sensore che permette di determinare i minuti /giorno di "bagnatura fogliare". Tale dato è importante per impostare una corretta pratica di lotta a diversi agenti patogeni ( Peronospora, Ticchiolatura , ecc.)


 

Pluviometro:

Sensore in grado di rilevare la quantità di pioggia caduta.


 

Centralina:

Centralina elettronica alla quale fanno capo tutti i sensori della stazione metereologica. Qui grazie alla presenza di un datalog è possibile rilevare ad intervalli preordinati i dati provenienti dai vari sensori ed inviarli via cavo al computer nel laboratorio di agronomia che procederà alla loro archiviazione.


 

Dati grezzi inviati dal datalog al computer (un esempio)

I primi quattro campi sono uguali
in tutte le linee nell’ordine:

60   Intervallo di rilevamento in min
1998   Anno
280   Giorno Giuliano (da 1 a 365)
400   - Ore 4 e 0 minuti.

I successivi si differenziano
nelle varie linee:

linea 60:

 

12,30   Temperatura dell'aria
89,60   Umidità dell'aria
1089   Pressione atmosferica
0   Radiazione solare
129   Bagnatura fogliare
112   Evaporato

 

 

linea 10:

 

5,6 - Velocità del vento - m/s

36,90 - Direzione del vento - gradi

0- Prcipitazioni - mm.

 

linea 180:

 

6,56 Temperatura terreno –30cm in gradi

6,40 Temperatura terreno –10cm

 

10

1998

280

310

5,60

290,90

0

     

10

1998

280

320

4,50

240,40

0

     

10

1998

280

330

5,70

300,40

0

     

10

1998

280

340

3,30

234,30

0

     

10

1998

280

350

4,50

233,50

0

     

10

1998

280

400

5,67

200,80

0

     

60

1998

280

400

12,30

89,60

1089

0

129

112

10

1998

280

410

5,60

36,90

0

     

10

1998

280

420

4,50

240,40

0

     

10

1998

280

430

4,70

3400,40

0

     

10

1998

280

440

3,30

234,30

0

     

10

1998

280

350

6,50

243,50

0

     

10

1998

280

500

5,67

2100,80

0

     

60

1998

280

500

11,30

82,60

1070

0

111

110

10

1998

280

510

5,60

20,90

0

     

10

1998

280

520

4,50

249,40

0

     

10

1998

280

530

5,70

300,40

0

     

10

1998

280

540

3,30

34,70

0

     

10

1998

280

550

4,50

33,50

0

     

10

1998

280

600

5,67

123,80

0

     

60

1998

280

600

12,30

89,60

1089

0

129

112

180

1998

280

600

6,56

6,40

       

 

I dati forniti dal datalog sono in formato grezzo, come si può notare nella tabella sovrastante, e di conseguenza poco legibili da un utente normale. Per rendere i dati più fruibili, si procede alla loro elaborazione, mediante un apposito software scritto dal prof. Silvano Cervelli in linguaggio C. Il prodotto finale dopo opportuna formattazione (eseguita dall' ATA Antonio Silvestre) si presenta come nella tabella illustrativa.

 

 

SEDE CENTRALE Via Prenestina n.1395 - 00010 ROMA - TEL 06/22427027 FAX 06/22420804
SUCCURSALE via della Colonia Agricola n. 41 - 00138 ROMA - TEL 06/87120064 FAX 06/87122381

 

ITA Emilio Sereni -